14 gennaio 2007

Va in figa, salto di merda! No'o faso altro!

Ecco, ho esordito così dopo l'ennesima caduta su quel salto di merda (la seconda, perfino) ma k cmq mi aveva stufato!
Oggi è andata bene, ci siamo divertiti e abbiamo riso anke molto, soprattutto in baita cn i nostri, cm dire, "discorsi"...qnd tutto bene, a parte le piste, k veramente mi hanno deluso..strisci, sovrastrisci....ad un certo punto pietre x 500 metri...la goccia k ha fatto traboccare il vaso...alle 3 eravamo gia in macchina partiti...se nn nevica io nn vado più in montagna, veramente...adesso mi tocca andare a mettere a posto la tavola, se no la prossima volta penso k nn andrò neanke avanti...
Poi, tornando in macchina, dD ha messo su un cd, e ho sentito una canzone di Elio k nn avevo mai sentito, Bis, mi ha colpito soprattutto una frase:

C'è Nicola che cambia le corde; Il suo basso protesta, ha bisogno di musica. Mentre Davide resta in disparte, ripensa a Santana, a quel giorno a Bologna. C'è Paolone che pensa alla fregna, c'è Christian che pensa anche lui alla fregna; c'è Sergino che chiede da bere, gli do il mio bicchiere e si va a fare un bis. Bis, bis. La gente vuole solo bis, bis. Le gole bruciano nel bis finchè c'è musica. Bis, bis. Vagoni pieni di dannato bis, bis col cuore in gola, disperato bis. C'è John Holmes con la donna volante, lui stringe il volante, lei stringe il suo bis. Supergiovane ha rotto la vespa, è sul ciglio che aspetta di prendere il büs. Il Pipppero ci ha rotto i coglioni: noi siamo cresciuti a bistecche di bisonte. Prego Dio che ne valga la pena, giriamo la scena dell'ultimo bis. E bis di tutto, bis di niente bis, bis da voi richiesto ripetutamente: "Bis!". Dài, facciamo 'sto cazzo di bis, bis. Chiama Mangoni c'è da fare il bis, bis. Saliamo ancora, dannazione, bis. Vi è piaciuto il concerto stasera? Se sì rispondete "Puiskalapuà". E ora siamo di fronte ad un bivio, o andare affanculo o suonarvi dei bis. Bis,e questa è la sigla alla fine del film, film. Ma questo qui non è mica un film, questa è la vita. Bis, bis, ma la vita non ti dà la possibilità di un bis, bis, anche se sarebbe bello. Bis, bis. Ma quale cazzo di cazzo di bis, bis. Oh cazzo cazzo cazzo cazzo il bis: questo cazzo di cazzo di cazzo di cazzo di cazzo.
(Elio) : Bravi !
E' vero....la vita nn ti da una seconda possibilità, nn ti concede di poter sbagliare...bisogna sempre fare il massimo, e senxa tanti ripensamenti...xk tanto, nn c'è seconda opportunità!

E cn qst perla il BongoSalvi se ne va com'è apparso...bye bye!

2 commenti:

bertzilla camomilla ha detto...

sei proprio un grande profeta!!

Anonimo ha detto...

Lo dici a me che ci ho fatto pure UN BUCO suglio scii!!! Maledetti che risparmiano sulla neve da sparare!

Certo che tutto pensavo, ma che gli EELST ti facessero venire certi pensieri...
A parte gli scherzi, quella canzone fa parte di un album inciso dopo la morte di uno dei componenti del gruppo. Si sente effettivamente una certa aria pesante. Non si può scerzare per sempre.

Pensa, è morto mentre suonava...